Psicoterapia e Psichiatria

PRINCIPALI SINTOMI

Il disturbo psicologico può manifestarsi sotto diverse forme. Il modo in cui viene vissuto e percepito varia da una persona all’altra.
Un disturbo psicologico non è un problema immaginario né un fallimento personale.
Le situazioni di disagio psicologico e le malattie psichiche insorgono spesso in contesti particolari: difficoltà personali, esperienze difficili, una situazione stressante che persiste nel tempo sono altrettante cause scatenanti.
Tale disturbo può anche manifestarsi in modo improvviso e inaspettato. Talvolta è difficile distinguere una situazione di disturbo psicologico da un senso di sconforto passeggero.

QUALI FATTORI FAVORISCONO O PROVOCANO UN DISTURBO PSICOLOGICO ?

• Pressione per il rendimento lavorativo – ingente carico di lavoro, ritmi serrati, condizioni opprimenti sui piani fisico ed emozionale;
• Cumulo di impegni: professione, lavori domestici, figli;
• Problemi finanziari, reddito modesto o paura di perdere il posto di lavoro;
• Periodi particolari della vita come l’infanzia, l’adolescenza, il pensionamento o l’età molto avanzata, che espongono maggiormente a una crisi o a una malattia psichica;
• Per la donna, la gravidanza e il post-gravidanza(puerperio), in quanto periodi di vulnerabilità emozionale e fisica;
• Le pressioni a cui sono sottoposti gli adolescenti: elevate esigenze a scuola, mancato riconoscimento da parte dei compagni,bullismo,ecc.;
• Conflitti persistenti nella coppia o nella famiglia;
• Le esperienze di lutto, che provocano profonde fratture nel corso della vita;
• Incertezza del futuro;
• Insufficienti possibilità di integrazione sociale e professionale;
• Preoccupazioni relative all’integrazione dei figli;
• Qualsiasi esperienza traumatica o grave stress psicologico.

Il disturbo psicologico e le malattie psichiche continuano a essere fonte di pregiudizi e le false credenze al riguardo sono ampiamente diffuse.
Coloro che ne soffrono hanno quindi paura di essere bollati come
«casi problematici», o si sentono dei falliti poiché sono incapaci di superare da soli le proprie difficoltà.

Chiedere aiuto non è un segno di debolezza, bensì una decisione coraggiosa.

Gli sforzi che tutti noi compiamo per gestire situazioni difficili non sempre sono fruttuosi.
Ciascuno si scontra con i propri limiti. Il ricorso a una terza persona può aiutare a superarli e a intraprendere un salutare processo di cambiamento.